PADULA. Violenza contro le donne, il Sindaco Cimino Michela, depone un mazzo di rose rosse sulla panchina in piazza Umberto I°

E’ un segno di come nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e in ogni altro giorno dell’anno Padula vuole affermare il proprio impegno per il rispetto della libertà di tutte le donne e in nome di una reale parità. 

l’amministrazione comunale tutta ha voluto dare un segno per la giornata del 25 Novembre e l’ha fatto in due punti nevralgici grazie anche alla collaborazione di Don Giuseppe Radesca.

Il primo punto è il Campanile della Chiesa di Sant’Angelo vale a dire il punto più alto del paese con l’augurio che questo simbolo possa discendere e sensibilizzare tutta la popolazione padulese.
Il secondo è la piazza principale cioè Piazza Umberto I luogo d’incontro, confronto e discussione con l’auspicio che la piaga del femminicidio si chiuda in modo definitivo.
  • “Il femminicidio è qualcosa di culturale, ancestrale, atavico. Usciamo da millenni in cui fino a 40 anni fa l’Italia contemplava il delitto d’onore e se picchiavi la moglie significava che la stavi correggendo”. (Myrta Merlino)

Categories:

Tags:

Comments are closed

it Italian
X