Eremo S. Michele alle Grottelle

Eremo S. Michele Alle Grottelle e Parco Cosilinum

A sud/est di Padula, ci si imbatte nei resti di un insediamento molto antico. L’antica città di Cosilinum, la cui fondazione è da datare intorno al XII secolo a.C. Alle origini, l’area fu occupata dai Lucani, colonizzatori di una parte consistente dell’Italia meridionale, tanto da costituire l’antica Lucania. Poco più in basso troviamo l’eremo di San Michele alle Grottelle, Nasce in età costantiniana, quando si diffonde il culto del Santo. Le fonti riportano questo sito già in uso nell’antichità come luogo di culto pagano del dio Attis. all’interno troviamo alcuni affreschi del Trecento, con un’immagine raffigurante la Madonna col Bambino ed alcuni santi, tra cui la tomba di Bernardino Brancaccio, già abate del vicino Convento di San Nicola al Torone: il santuario dipendeva infatti dall’abbazia, almeno fino al XI secolo. Una statua di San Michele è collocata sull’altare. Dietro l’altare, un’edicola ospita un ciclo pittorico con scene della vita di San Giacomo di Compostela, del XIV secolo. MAP CLICCA SULLA PRIMA FOTO PER AVVIARE   Slideshow  

Parco Del Cosilinum E San Michele Alla Grottelle