Padula in Fotografia
30 Chiesa di S. Antonio

La Storia

Cappella di Sant’Antonio Abate

La graziosa chiesetta intitolata a Sant’Antonio Abate è un vero gioiello, un tesoro di fede e di arte. Sorge nel centro storico, nella piazzetta di “San Paolo ai Fossi”. La struttura originaria del sacro edificio è stata trasformata più volte e i restauri ne hanno modificato l’originalità. La chiesa presenta una forma rettangolare a navata unica. L’esterno, modesto nelle sue linee architettoniche, presenta un caratteristico campanile con una campanella. Nella parte retrostante ha un’abside semicircolare che sporge sul lato opposto della facciata. Il lato costeggiante la strada presenta tre contrafforti. Il presbiterio è elevato di un gradino ed è delimitato da una balaustra che è caratterizzata da ricchezza di marmi e finezza d’intonaco. La facciata ha due registri, quello inferiore di gusto neogotico fiorito veneziano, quello superiore è ionico. Si conclude più in alto della copertura con un timpano acuto al cui centro è posto un falso rosone. Il portale in stile neogotico è elegantemente scolpito e impreziosito da vari fregi, affiancato da due colonne tortili, sulle quali vi sono due edicole a guglia , con santi. Ai lati del portale, due bifore ogivali, con colonnina centrale tortile e volta a sesto acuto. L’altare ha ai suoi lati due nicchie con le immagini di San Pio e Maria Santissima di Pompei. La balaustra è in marmo policromo mentre l’abside ha un effetto scenico. All’ingresso una piccola acquasantiera in pietra di Padula. Le modanature e le decorazioni del Settecento che ornano l’altare, le nicchie, le finestre e le varie cornici sono in stucco.

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Padula in Fotografia
Average rating:  
 0 reviews