Padula in Fotografia
01 Chiesa di S. Alfonso

Audioguide

La Storia

Chiesa di Sant’Alfonso

La parrocchia di Sant’Alfonso è relativamente giovane e la sua storia è piuttosto recente. Sorge in un quartiere rurale di grande espansione urbanistica, circondata da ampi spazi verdi. E’ stata dedicata a Sant’Alfonso Maria de Liguori, per onorare la memoria di Alfonso Maina che donò il terreno su cui è sorta. Si articola in due parti distinte: la chiesa e la canonica con gli uffici pastorali, e i locali per il ministero e le attività giovanili. L’interno è a una navata e termina in un ampio e luminoso presbiterio semicircolare. La mensa dell’altare proviene dalla cappella gentilizia del Carmine di casa De Vita-Camera. A sinistra dell’altare il tabernacolo, a destra la fonte battesimale posta in asse con la mensa dell’altare, sottolineano la centralità del Cristo nella comunità ecclesiale. Le artistiche vetrate creano suggestivi effetti di luce e favoriscono il raccoglimento dei fedeli. La chiesa è stata affrescata da Aurel Ionescu che ha voluto riprodurre nell’abside <>. Nel decorare la chiesa l’artista si è ispirato alla teologia bizantina. Gli affreschi di Aurel sono pagine aperte sul mistero di Dio, di perenne catechesi, di silenzio e di meditazione.

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Padula in Fotografia
Average rating:  
 0 reviews
it Italiano
X